ALPI - Organigramma

Sezioni Tecniche

La struttura operativa di ALPI si articola in tre Sezioni Tecniche, in cui sono raggruppati gli Associati Effettivi per libera scelta partecipativa, in funzione delle attività da essi svolte e degli interessi professionali correlati:

1. Sezione Laboratori di prova, analisi e di taratura

2. Sezione Organismi di Certificazione e Ispezione a copertura dell’ambito volontario

3. Sezione Organismi Notificati (ai sensi della legislazione comunitaria) e Abilitati (ai sensi della legislazione nazionale) a copertura dell’ambito cogente e regolamentato

Tali Sezioni hanno per oggetto lo studio delle materie tecniche di interesse nonché lo sviluppo delle attività connesse in termini di promozione dell’immagine, miglioramento della professionalità, efficacia, affermazione dei principi etici e tutela degli interessi professionali delle categorie rappresentate.

Gruppi Specialistici

Ciascuna Sezione può attivare Gruppi Specialistici per approfondire specifiche tematiche, ad esempio le categorie di prodotti oggetto di valutazione della conformità, le normative cogenti o volontarie di riferimento (es. Direttive e Decreti), gli specifici procedimenti di valutazione, ecc.., anche a fini di armonizzazione del rigore procedurale, efficienza ed efficacia dei processi di valutazione condotti dagli Associati e dagli Enti di Accreditamento e/o di Abilitazione.

Oltre ai Gruppi costituiti su iniziativa ALPI, esistono anche i Gruppi di Lavoro costituiti su iniziativa di altri Enti o Associazioni, come ad esempio ACCREDIA o il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, ai quali ALPI partecipa con la designazione specifica di uno o più Rappresentanti. Anche questi Gruppi possono essere associati, per pertinenza, alle rispettive Sezioni Tecniche di ALPI.

Come funzionano le Sezioni Tecniche e i Gruppi Specialistici

Gli Associati Effettivi manifestano, all’atto della richiesta di associazione, le tematiche di cui hanno interesse di ricevere informazioni generiche, inviti a convegni, seminari e le pubblicazioni edite dall’Associazione.

La costituzione delle Sezioni Tecniche e loro modifica è deliberata dall’Assemblea. Per quanto attiene i Gruppi Specialistici, facenti capo alle rispettive Sezioni Tecniche, è competenza del Consiglio Direttivo deliberarne la costituzione o modifica.

Le attività delle Sezioni Tecniche sono promosse e presidiate da Presidenti di Sezione e da un Coordinatore per ogni Gruppo Specialistico. Ai Presidenti di Sezione spetta il compito di promuovere ed animare le attività delle Sezioni, organizzando e coordinandone i lavori.

Le deliberazioni delle Sezioni, sulle materie che ad esse competono, vengono assunte a maggioranza dei membri presenti alle riunioni e vengono riportate al Consiglio Direttivo a cura dei rispettivi Presidenti, per l’eventuale adozione di iniziative di competenza del Consiglio o ratifica degli atti.